zukkastore.it
Home Page Contattaci
Home Chi siamo Cosa offriamo Contatto Privacy policy

Sei in: Animazione e musica

Argomenti
Perchè gli animatori
Professionisti del tempo libero
Dove operano gli animatori
Animazione e spettacolo
Animazione turistica
Animazione teatrale
Animazione e musica
Animazione socio-culturale
Animazione negli ospedali
Altri contenuti
Formazione
Approfondimenti
Tirocinio e stage
Impegno sociale
La nazionale calcio animatori
Telethon

Argomenti

Animazione e musica

Gli anni sessanta

La musica dal vivo, suonata da gruppi o da un singolo interprete, è da sempre abbinata a momenti di divertimento e relax. Con il passare degli anni le mode hanno imposto le loro leggi e anche i musicisti si sono adattati, o forse è stata la loro evoluzione a dettare i termini stessi della moda. Senza spingerci troppo indietro, basta ricordare gli anni sessanta per comprendere come molti musicisti siano stati sinonimo di serate danzanti, balli sulle spiagge e occasioni di incontri tra giovani e meno giovani. Non erano loro ad animare molte delle occasioni di ritrovo?

Le feste di piazza

Si arriva poi agli anni settanta, l'epoca delle feste di piazza. Le folle si radunavano nelle piazze dei quartieri delle grandi città e dei centri minori, annoiate dai lunghi discorsi politici, in attesa di scatenarsi in balli e canti quando sul palco arrivavano loro: i gruppi pop e rock di quegli anni.

animazione e musica

Il pianista di pianobar

Il decennio successivo e quello a seguire hanno visto emergere una figura che prima era stata relegata alle hall dei grandi alberghi come parte dell'arredamento, che diventava improvvisamente protagonista di locali alla moda e feste private: il pianista di pianobar. La gente si accalcava intorno al pianoforte, spuntavano microfoni e libri con i testi delle canzoni. Tutti cantavano e ballavano coinvolti da musiche sudamericane, anni sessanta, dance. Si rispolvera il repertorio di Renato Carosone e di Edoardo Vianello, Lucio Battisti è gettonatissimo.
In seguito ci sono stati casi di pianisti di piannobar che sono riusciti a ottenere successo su scala nazionale, come ad esempio Sergio Cammeriere e Antonio e Marcello.

La situazione ai giorni nostri

Oggi il pianista di pianobar ha perso lo smalto ed è sostituito spesso da cantanti che si esibiscono con l'ausilio di basi registrate, ma quando spunta una chitarra o un pianoforte eccoci di nuovo vittime consezienti di un protagonismo canoro, calamitati intorno a quella fonte di canzoni ballabili e cantabili delle quali, come per magia, tutti ricordiamo ancora oggi le parole.

In conclusione, il ruolo della musica suonata dal vivo resta di prim'ordine anche nel campo dell'animazione, sia che si tratti di locali notturni che di feste private, di chitarrate sulla spiaggia o nei villaggi turistici o anche di rumorose scolaresche che viaggiano in pullman.

Animazione socio-culturale
Animazione negli ospedali

Associazione Nazionale Animatori - via della Minerva 7, 00186 Roma - infoline 06.6781647 - ana@associazionenazionaleanimatori.it
Realizzato da Artware Media